Incontro con l'atleta Roberto Airoldi

Lunedì 3 aprile 2017, presso la Scuola secondaria “A. Rosmini” di Robecchetto c/I e la Scuola secondaria “Don Carlo Gnocchi” di Turbigo, gli alunni delle classi terze hanno incontrato l’atleta Roberto Airoldi, medaglia di bronzo in coppia con Alessandra Mijno nella gara di tiro con l'arco ricurvo alle ultime Paralimpiadi di Rio de Janeiro.

Le classi terze accolgono in palestra Roberto Airoldi

L’incontro, avvenuto in palestra, è iniziato con una presentazione generale da parte del Presidente della Società Arcieri di Cameri che ha illustrato e spiegato i vari tipi di arco e frecce e le visuali da cui si tira; poi l’atleta Airoldi ha raccontato ai ragazzi la sua esperienza, trasmettendo a tutti la grande passione per questa disciplina che lo ha portato ad essere più volte un campione ad altissimi livelli.

L'atleta racconta la sua esperienza

E alla parte teorica ha fatto seguito il momento tanto atteso: la pratica.

Dopo una dimostrazione dell’atleta, che con il suo arco – inutile a dirsi -  ha sempre centrato perfettamente il bersaglio, i ragazzi hanno avuto l’opportunità di farsi guidare dal campione in qualche tiro con l’arco…un’occasione che molti non si sono lasciati sfuggire.

Il campione insegna ai ragazzi a tirare con l'arco

I nostri ringraziamenti a Roberto Airoldi per la sua disponibilità, professionalità e per i valori che ci ha trasmesso.

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.72 del 17/06/2020 agg.20/06/2020

Grazie a Nadia Caprotti, Mario Varini, Paolo Bozzo, Maxx Berni, Pietro Cappai e a tutti i Maestri di Porte Aperte sul web.