Giornata della Memoria 2020

Classificazione: 

I ragazzi delle classi quinte ci hanno guidato in un viaggio doloroso ma doveroso ricordando la Shoà.

Il termine Olocausto indica, il genocidio di cui furono responsabili le autorità della Germania nazista e i loro alleati nei confronti degli ebrei d'Europa e, per estensione, lo sterminio di tutte le categorie di persone dai nazisti ritenute "indesiderabili" o "inferiori" per motivi politici o razziali.

Tra il 1933 e il 1945, furono circa 15-17 milioni le vittime dell'Olocausto, di entrambi i sessi e di tutte le età (senza riguardo per anziani e bambini), tra cui 5-6 milioni di ebrei.

Gli alunni delle classi quinte hanno preparato alcune letture significative e una breve presentazione per illustrare questo momento così tristemente noto della storia dell'umanità: al termine della presentazione, hanno consegnato un simbolico testimone alle classi quarte affinchè la memoria venga trasferita di classe in classe, di bambino in bambino, di uomo in uomo... per non dimenticare.

A mezzogiorno, nell'atrio, tutto il plesso si è ritrovato per un minuto di silenzio in ricordo di tutte le vittime dell'Olocausto.

 

 

 

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.72 del 17/06/2020 agg.20/06/2020

Grazie a Nadia Caprotti, Mario Varini, Paolo Bozzo, Maxx Berni, Pietro Cappai e a tutti i Maestri di Porte Aperte sul web.