Natale 2019

Caro Babbo Natale,
sono passati alcuni decenni dall’ultima lettera, ma quest’anno sento l’esigenza di scriverti perché c’è un sogno che vorrei realizzare:

sogno una scuola in cui tutti gli alunni si sentano accolti, protetti, accuditi e sereni,

una scuola in cui il rispetto reciproco sia la costante modalità di relazione, in cui ci sia la massima attenzione alle esigenze dei bambini e dei ragazzi,

una scuola in cui tutti, alunni, docenti, personale non docente, genitori, sappiano impegnarsi, con passione ed entusiasmo, dando il meglio di se stessi,

una scuola in cui nessuno si senta “incapace”, perché in ognuno di noi ci sono dei talenti che attendono solo di essere scoperti,

una scuola in cui gli alunni possano sentirsi protagonisti del processo di apprendimento, innamorarsi del sapere e sviluppare le competenze necessarie per diventare cittadini responsabili e consapevoli,  

una scuola innovativa che sappia mettere le nuove tecnologie al servizio della didattica,

una scuola che, facendo rete con gli Enti locali e le associazioni del territorio, possa diventare il punto di riferimento sociale e culturale del territorio.

Caro Babbo Natale, mi piacerebbe che tutti condividessero con me questo pensiero: “andare a scuola non è solo un dovere, è soprattutto un piacere!”

So di poter contare sulla professionalità del personale docente e ATA e sulla collaborazione degli alunni e dei tanti genitori che credono nella scuola, perché, per costruire un mondo migliore, è da qui che bisogna partire.

A tutti giungano i miei più sentiti auguri di Buone Feste e sereno Anno Nuovo.

Il Dirigente Scolastico
Giuseppa Francone

AllegatoDimensione
PDF icon locandina auguri dirigente633.54 KB

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.69 del 18/12/2019 agg.05/01/2020

Grazie a Nadia Caprotti, Mario Varini, Paolo Bozzo, Maxx Berni, Pietro Cappai e a tutti i Maestri di Porte Aperte sul web.